Design

Già nel 1917, con il «Decreto federale sull'incoraggiamento e l'incremento dell'arte applicata (arte decorativa e industriale)», le Camere federali inserirono la promozione del design tra i compiti della Confederazione. Su raccomandazione della Commissione federale del design, nel 1922 furono acquistati i primi 96 lavori. Oggi la Collezione d'arte della Confederazione annovera verso 6000 oggetti di design, perlopiù custoditi in deposito permanente nei musei di design svizzeri.

Oggi la politica di acquisizione riflette in sostanza il profilo delle due maggiori collezioni di design della Svizzera: in stretta collaborazione con il Museum für Gestaltung di Zurigo, dal 1989 l'Ufficio federale della cultura, su proposta della Commissione federale del design, compra lavori che rientrano nelle categorie del design industriale, del design di prodotti, della moda e del tessile. Gioielli e oggetti in vetro vengono invece rilevati insieme al Musée de design et d'arts appliqués contemporains (mudac) di Losanna. Questi acquisti sostengono e completano le collezioni specifiche esistenti delle due istituzioni.

I crediti annui per l'acquisto di oggetti di designer svizzeri ammontano tra 50'000 e 100'000 franchi.

L'inventario degli oggetti di design della Collezione d'arte della Confederazione non è ancora stato pubblicato in maniera sistematica. Importanti fondi parziali delle categorie design di prodotti e fotografia sono consultabili tramite i cataloghi online del Museum für Gestaltung di Zurigo e della Fotostiftung Schweiz.

Contatto

Ufficio federale della cultura
Musei e collezioni
Collezioni d'arte della Confederazione
Hallwylstrasse 15
CH-3003 Berna
Telefono +41 58 462 86 35
E-mail

Stampare contatto

https://www.kunstsammlungen-bund.admin.ch/content/ksb/it/home/sammlungsgrundlage/design.html